giovedì 20 agosto 2020

Rituali, cosa sono, a cosa servono, non solo roba da Streghe

giovedì 20 agosto 2020

 
Se appena hai letto il titolo del post hai storto il naso e ti è venuto in mente un calderone fumante dove una vecchia col cappello a punta armeggia tra zampe di gallina, occhi di pipistrello e altri ingredienti bizzarri, stai tranquilla, è normale. 
 

E’ un’idea comune, il classico stereotipo che abbiamo assimilato tra dicerie, film e letture. Si pensa che siano cose strane, che richiedano ingredienti complicati o sacrifici, roba da Streghe chiuse in soffitta tra polvere, libri e antiche credenze. La verità invece, è che sono più semplici di quanto puoi immaginare, non richiedono sacrifici e hanno un impatto benefico sul corpo e sulla mente. 


Da dove vengono i rituali?

 

I rituali non sono nati con le Streghe ma hanno origini molto più antiche, si racconta che sin dalle prime aggregazioni, vi erano alcune persone più sensibili, più affini di altre alla natura e utilizzavano questa caratteristica per il bene della loro comunità.

 

Come? Attraverso danze, preghiere e gesti per avere un buon raccolto, chiedere la pioggia o ricevere dei consigli sempre volti alla protezione e benessere della comunità. Prova ad immaginare gli Shamani, i guaritori o i druidi, anche loro non fanno altro che compiere dei rituali per ottenere il bene della loro gente.

 

Se tutto questo ti sembra mistico, strano, magico, pensa anche al Feng Shui, una filosofia orientale che ricerca l'armonia nell'ambiente domestico perchè a seconda di come è disposta la casa, di come viene arredata, l'energia della casa influirà sulla vita di tutti i giorni. Non solo, il Feng Shui fa uso anche di un rituale per entrare in contatto con le energie e purificare l'ambiente. 


Che cos'è un rituale? 

 

Sono formule, un’insieme di gesti e movimenti, oggetti specifici che spesso vengono usati in giorni particolari, come quando c'è la luna piena o durante un equinozio o un solstizio. Hai mai messo le tue collane con le pietre alla luce della luna per ricaricare o purificare la loro energia? Ecco, hai eseguito un rituale.


Anche se non hanno una base scientifica, sembra che influiscano in modo benefico sul benessere psicofisico, bruciare della salvia essiccata può ridurre la presenza di batteri nell’aria, è ricca di sostanze che attivano dei recettori del cervello responsabili del buon umore, aiuta a ridurre lo stress e a diminuire il dolore.”

 

A cosa servono i Rituali?

Nello specifico, parliamo di rituali di purificazione in cui vengono bruciate erbe, foglie e petali, questa pratica viene detta Smudging e le sue origini si ritrovano nelle conoscenze dell’essere umano da tempi antichi come ti dicevo sopra. Quindi, non solo roba da Streghe ma molto più antica.

Bruciare dei piccoli mazzetti di erbe secche produce un fumo che è caratterizzato da fragranze aromatiche intense, proprio come gli incensi. I mazzetti di salvia sono quelli più utilizzati in questa pratica perchè oltre ad avere delle proprietà antibatteriche, viene scelta anche per la sua capacità di ripulire l'aria dalle energie negative.


I rituali oggi

 

Come detto, non vi sono studi scentifici sull'argomento ma sappiamo che rituali e routine aiutano a calmare la mente, portano ordine sia che tu creda o meno nel suo potere  mistico. Impegnarsi in questa pratica può essere calmante e anti stress perchè richiede consapevolezza.

I rituali non sono solo parte della vita di una Strega, pensa a quando fai un bel bagno caldo con sali profumati, candele e musica, un perfetto rituale di purificazione. O pensa a quando stai cucinando, preparando un dolce o il pane, un'altro rituale di trasformazione.

Pensiamo anche al matrimonio, al battezzare un figlio, compiere e partecipare a cerimonie funebri.
Sono eventi in cui le persone si riuniscono, danno un senso di appartenenza di cui l'essere umano ha molto bisogno
.”

 

Con il passare del tempo e la modernizzazione della società in cui viviamo oggi, lo spirito di queste pratiche si è andato dissolvendo sempre più fino a considerare  i rituali inutili, vecchi e irrazionali. Nell'era del ventesimo secolo le cose materiali hanno assunto un'importanza maggiore di quelle spirituali, i ritmi di vita si sono accelerati ed è normale lasciare indietro queste pratiche considerate anche obsolete.

 

Per fortuna, c'è chi come me non accetta di sacrificare il passato per i ritmi dettati da una società a cui non si sente legato e ricerca nel passato un legame profondo e significativo.

 

Qual'è il tuo rapporto con i rituali? Pensi ancora siano roba da Strega o vuoi saperne di più?

 
 
 


2 commenti:

  1. Dove hai trovato le informazioni del post? Perché secondo me c'è un po' di confusione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. On line su vari siti esoterici e leggendo alcuni libri sempre a tema.

      Elimina

Grazie per avermi dedicato un pò del tuo tempo, considero i commenti molto importanti e preziosi e li leggo sempre con grande emozione.
A presto ;)


Copyright © Miss Wonder Rain
Blog Design by La Creative Room.