martedì 2 aprile 2019

Fashon Revolution 2019: cos'è cambiato in un anno di consapevolezza

martedì 2 aprile 2019


"Il 24 Aprile 2013, 1133 persone sono morte e molte altre sono state ferite quando il complesso produttivo di Rana Plaza, a Dhaka, in Bangldesh, è crollato.
Fashion Revolution dice: basta!
Crediamo in un’industria della moda che rispetti le persone, l’ambiente, la creatività e il profitto in eguale misura. Insieme, useremo il potere dell’industria della moda per catalizzare il cambiamento e ridare dignità alla catena di produzione."
Fashion Revolution // Pagina FaceBook

Aprile è il mese della Fashion Revolution!
Se ancora non sai di cosa parlo, puoi leggere qui e qui.

E' passato del tempo da quando sono diventata consapevole del Fast Fashion e di questo problema che si continua a sottovalutare. Nascono nuovi Brand sostenibile e molte persone sono sempre più attente ai loro acquisti e credo che questo sia un successo.
Ho amiche che ancora non capiscono i prezzi del fatto a mano, che per quanto si sforzano li trovano esagerati. E' difficile uscire dal mondo in cui è normale pagare una T-Shirt €5 o una borsa €9,90 è dura anche per me.

Per quanto sia coinvolta o consapevole, ogni tanto mi capita di acquistare qualcosa perché costa poco, senza chiedermi se ne avessi veramente bisogno e a chi sto dando i miei soldi.
Dopo tutto per anni ho contribuito al Fast Fashion e uscirne è difficile ma non impossibile, si migliora un po per volta.

Anche per me i prezzi del fatto a mano sono alti per le mie tasche, a volte anche inaccessibili pur sapendo che quello è un prezzo adeguato.
Il trucco sta nel cambiare punto di vista.
E' il prezzo della T-Shirt a €5 ad essere sbagliato, e invece di pensare alla quantità, voglio concentrarmi sulla qualità.

Non posso permettermi di acquistare i maglioni fighissimi di Gaia Segattini, (prodotti con scarti di tessuti e con i fiori cuciti a mano uno per uno) come quando entri da Terranova e anche se non ti serve nulla esci con le buste piene.. per dire.. ma posso pensare di regalarmelo per il mio compleanno, o per Natale. Trovo che in questo modo si dia più importanza alle cose oltre che hai nostri soldi.
Acquisterò da lei perché condivido il suo progetto, le sue idee e voglio contribuire alla sua visione del mondo che corrisponde alla mia.

Quando compri una borsa a €9,90 a cosa contribuisci? Quali sono gli ideali che sostieni con il tuo Shopping?

Domande che non mi ero mai posta, mi bastava spendere poco e avere sempre qualcosa di nuovo. Perché è la normalità in cui viviamo ma questo non significa che sia l'unica strada.

Tu a che punto sei? Ti eri mai fatta queste domande? Mi interessa conoscere anche un'opinione differente, perché il confronto è sempre costruttivo.
Io ho deciso di cambiare facendo Shopping consapevole e scegliendo stoffe e materiali diversi. Qui puoi leggere un post dove ti spiego meglio.

\m/

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per avermi dedicato un pò del tuo tempo, considero i commenti molto importanti e preziosi e li leggo sempre con grande emozione.
A presto ;)


Copyright © Miss Wonder Rain
Blog Design by La Creative Room.